FSK utilizza i Cookies per migliorare la vostra esperienza su questo sito. Proseguendo la navigazione nel nostro sito web, senza modificare le impostazioni dei Cookies, acconsentite all’utilizzo degli stessi.
Se volete saperne di più su come li utilizziamo, vi invitiamo a consultare la nostra Cookies policy.

Fondazione Smith Kline

 

Presentazione del volume: "Medici in cerca d’autore" di Lorenzo Speranza

11.03.2013

Brescia
Libreria Cattolica del Sacro Cuore
via Trieste, 17/D

Il medico è una presenza fissa nella nostra società. Balzac lo affianca al prete e all'uomo di legge, «l'uno medica le piaghe dell'anima, l'altro quelle della borsa, il medico quelle del corpo». Nel corso del tempo queste tre figure hanno perso la loro «carnalità» per divenire tre icone, una sorta di «Santissima Trinità» dei nostri villaggi. In questa rappresentazione, tuttavia, il personaggio centrale è il medico; mentre gli altri due, a seconda dei Paesi e delle epoche, possono cambiare. E i medici, dal canto loro, cosa pensano? Vi è stato un episodio significativo che ha determinato la loro scelta? Quando si sono sentiti medici per la prima volta? Che rapporto hanno con i pazienti e i colleghi? Che ne è dei loro sentimenti, emozioni, paure, desideri? Come si costruisce la distinzione sociale fra clinici e chirurghi? Differenziando le «motivazioni» della scelta dal «modo» in cui si esercita la professione, l'autore cerca di decifrare la «scatola nera» dell'identità medica. E lo fa raccogliendo le storie di medici di varia specialità, diversi per età e collocazione lavorativa, che, proprio come capita ai personaggi di Pirandello evocati nel titolo, si raccontano in prima persona. Le loro storie appaiono singolarmente vicine a quelle di medici in carne ed ossa di altre parti del mondo o di dottori «immaginari» creati dalla fantasia di grandi scrittori-medici (Bulgakov, Cˇechov, Céline, Conan Doyle, Cronin, Munthe, ecc.). E forse anche la scelta di provare a comprendere la professione attraverso dei racconti rivela più di un punto in comune con l'approccio «narrativo» in medicina: per fare un'anamnesi adeguata, sia dal punto di vista clinico sia da quello sociologico, occorre ottenere una buona storia, perché solo essa ci può dire non soltanto il cosa, il dove e il quando, ma anche il come e il perché.

• La Fondazione Smith Kline collabora a promuovere la presentazione del Volume in collaborazione con l'Università Cattolica del Sacro Cuore e il Gruppo di Ricerca Geriatrica di Brescia.

• La presentazione si tiene a presso la Libreria dell'Università Cattolica del Sacro Cuore - Brescia - Via Trieste 17/D - Lunedì 11 Marzo 2013 alle Ore 17,30-

Lorenzo Speranza insegna Sociologia economica e Sociologia del diritto nell'Università di Brescia. In precedenza ha insegnato nell'Università di Macerata e in quella della Calabria. Tra le sue pubblicazioni: «I poteri delle professioni» (1999), «Professioni e status» (a cura di, 2004), entrambe con Rubbettino. Con Il Mulino ha già pubblicato «I medici in Italia: motivazioni, autonomia, appartenenza» (2008, con W. Tousijn e G. Vicarelli).

Allegati

Scheda del Volume

Lista eventi

Inizio pagina