FSK utilizza i Cookies per migliorare la vostra esperienza su questo sito. Proseguendo la navigazione nel nostro sito web, senza modificare le impostazioni dei Cookies, acconsentite all’utilizzo degli stessi.
Se volete saperne di più su come li utilizziamo, vi invitiamo a consultare la nostra Cookies policy.

Fondazione Smith Kline

 

Salute e Sanità Pubblica - Storia - Ricerca - Comunicazione

20.11.2012

Bologna
Aula Giorgio Prodi
Piazza San Giovanni in Monte, 2

"Se ho visto più lontano, è perché stavo sulle spalle di giganti": così Isaac Newton commentava la propria opera in una lettera del 1676, rendendo omaggio ai grandi pensatori del passato. Davvero Newton ha fatto affidamento sul lavoro dei suoi predecessori, aggiungendo solo un mattone per quanto geniale, all'edificio della conoscenza scientifica o non c'è alcun edificio e ogni contributo è una nuova visione che ha poco a che vedere con quella precedente? È un dibattito acceso che fra epistemologi e storici della scienza è ormai divenuto classico. E la storia delle politiche sanitarie e dei sistemi di tutela della salute che attinge metodi e strumenti da una grande varietà di discipline e che è inevitabilmente connessa ai mutamenti politici e ai contesti sociali, quanto è prevedibile e comprensibile nella sua evoluzione diacronica e quanto può essere di aiuto per affrontare le nuove sfide che abbiamo di fronte? Quali sono le prospettive per la sanità pubblica mentre sono in atto radicali cambiamenti della caratterizzazione anagrafica ed epidemiologica della popolazione italiana che impattano fortemente sull'organizzazione dei servizi sanitari, in particolare in questo momento di profonda crisi economica e di valori? Sia a livello centrale che periferico, occorre interpretare con tempestività i bisogni di salute della popolazione e sviluppare competenze e capacità adeguate nei programmatori, amministratori e gestori dei servizi, ma anche, e soprattutto, negli operatori sanitari che devono adottare una nuova mentalità, nuovi obiettivi e nuovi strumenti di lavoro. Una particolare riflessione è rivolta allo sviluppo delle politiche e degli strumenti della prevenzione nell'ambito della Regione Emilia Romagna che, a partire dagli anni '90, si è interrogata sui temi della "nuova sanità pubblica"e che spesso ha anticipato orientamenti ed azioni centrali. Altri temi di attualità che verranno affrontati nel corso del Seminario, sono: il complesso rapporto fra ricerca e sanità pubblica e la comunicazione con i cittadini per scelte partecipate e condivise che riguardano la salute. A conclusione della giornata una tavola rotonda vedrà il contributo di esperti, ricercatori universitari, programmatori, amministratori e gestori dei servizi, per tracciare un'agenda di opportunità e rischi, punti di forza e di debolezza nelle prospettive della sanità pubblica regionale e nazionale.

Scheda del Volume: "Rapporto Prevenzione 2012"

Allegati

Materiali da consultare

Relazioni presentate

Lista eventi

Inizio pagina