FSK utilizza i Cookies per migliorare la vostra esperienza su questo sito. Proseguendo la navigazione nel nostro sito web, senza modificare le impostazioni dei Cookies, acconsentite all’utilizzo degli stessi.
Se volete saperne di più su come li utilizziamo, vi invitiamo a consultare la nostra Cookies policy.

Fondazione Smith Kline

 

Sopravvissuti al cancro e invecchiamento precoce: quale relazione biologica?

02.01.2018

Sono oltre 30 milioni i sopravvissuti al cancro in tutto il mondo.
Questi soggetti presentano una comparsa precoce e una maggiore incidenza di comorbidità croniche, comprese le endocrinopatie, disfunzione cardiache, osteoporosi, fibrosi polmonare, tumori secondari e maggiore fragilità complessiva, rispetto alla popolazione generale.
La base fondamentale di questi cambiamenti a livello cellulare è però ancora sconosciuta.

A questo proposito, è stata eseguita una ricerca elettronica su Embase, Medline In-Process e altri motori non indicizzati e sul Cochrane Central Register of Controlled Trials, considerando articoli originali riguardanti la biologia cellulare dell'invecchiamento e / o dei meccanismi delle terapie oncologiche, analoghe ai meccanismi di invecchiamento.

In questa ricerca sono stati identificati gli effetti diretti di chemioterapie e radiazioni sulla lunghezza dei telomeri, cellule senescenti, modificazioni epigenetiche e microRNA.

Vengono quindi esaminati i segni distintivi dell'invecchiamento rispetto agli effetti delle terapie contro il cancro.

Le comorbidità a lungo termine sono state riscontrate in sopravvissuti al cancro confrontando i fenotipi dell'invecchiamento con il probabile risultato dell'interazione tra esposizione terapeutica e la biologia di fondo dell'invecchiamento.

Follow-up a lungo termine dei sopravvissuti al cancro e ricerca sulla prevenzione, sono le strategie che dovrebbero essere perseguite per aumentare la lunghezza e qualità della vita tra la crescente popolazione dei sopravvissuti al cancro.

» ESMO Open: "Biology of premature ageing in survivors of cancer"

Vai all'archivio

Inizio pagina