FSK utilizza i Cookies per migliorare la vostra esperienza su questo sito. Proseguendo la navigazione nel nostro sito web, senza modificare le impostazioni dei Cookies, acconsentite all’utilizzo degli stessi.
Se volete saperne di più su come li utilizziamo, vi invitiamo a consultare la nostra Cookies policy.

Fondazione Smith Kline

 

Decreto vaccini: il Senato converte, in attesa della approvazione definitiva della Camera dei Deputati

21.07.2017

L'Aula del Senato converte in legge il decreto vaccini, con 171 favorevoli, 63 contrari e 19 astenuti, anche se per la ratifica finale serve il voto della Camera entro il 6 agosto, a patto che non siano introdotte nuove variazioni.

Rispetto al testo del Decreto legge varato a giugno, le vaccinazioni obbligatorie per i minori da 0 a 16 anni sono scese da dodici a dieci, di cui sei in via permanente:

· la vaccinazione anti-poliomielitica
· la vaccinazione anti-difterica
· la vaccinazione anti-tetanica
· la vaccinazione anti-epatite B
· la vaccinazione anti-pertosse
· la vaccinazione anti-Haemophilus
· Influenzaetipo b

Morbillo, parotite, rosolia e varicella restano vaccini obbligatori fino a successiva verifica della copertura "di gregge" del Ministero della Salute che avverrà entro tre anni.

Rimangono invece fortemente raccomandate le vaccinazioni: anti-meningococcica B, anti-meningococcica C, anti-pneumococcica, anti-rotavirus. Queste vaccinazioni sono offerte dalle Regioni e dalle Province autonome, in base alle indicazioni del Calendario vaccinale relativo all'anno di nascita (come da decreto Lea).

» Il «decreto-legge prevenzione vaccinale» a seguito dell'approvazione del Senato

Vai all'archivio

Inizio pagina