FSK utilizza i Cookies per migliorare la vostra esperienza su questo sito. Proseguendo la navigazione nel nostro sito web, senza modificare le impostazioni dei Cookies, acconsentite all’utilizzo degli stessi.
Se volete saperne di più su come li utilizziamo, vi invitiamo a consultare la nostra Cookies policy.

Fondazione Smith Kline

 

Convergenze: RER e Ue unite nella prevenzione e nelle politiche sanitarie

27.12.2018

Due documenti diversi recentemente elaborati, approvati e presentati rispettivamente dalla Regione Emilia Romagna e dall'Unione europea, sottolineano un impegno convergente nell'implementare le necessarie politiche di sanità pubblica, in particolare nel campo delle malattie trasmissibili utilmente affrontate attraverso adeguate e coordinate politiche vaccinali.

La Regione Emilia Romagna, attraverso una specifica delibera dedicata alle politiche della Prevenzione, persegue gli obiettivi fissati dalla Organizzazione mondiale della sanità allo scopo di eliminare le malattie prevenibili, si propone di attuare politiche efficaci un invecchiamento sano, prolungare così negli anni la qualità della vita, ridurre i bisogni di cura e realizzare il diritto di ciascun individuo al raggiungimento del più alto standard di salute fisica e psichica possibile.

Contestualmente, il Documento Ue si propone di sviluppare e attuare piani di vaccinazione, a livello nazionale e/o regionale, a seconda dei casi, volti ad aumentare la copertura vaccinale al fine di raggiungere gli obiettivi previsti e gli obiettivi del piano d'azione europeo sui vaccini entro il 2020.

Questi piani potrebbero includere, ad esempio, disposizioni per il finanziamento sostenibile e l'offerta di vaccini, un approccio del ciclo di vita alla vaccinazione, la capacità di rispondere alle situazioni di emergenza e le attività di comunicazione e di difesa della sapute dei cittadini dell'Unione..

Nella fattispecie la Ue unta a mirare a raggiungere entro il 2020, in particolare per il morbillo, un tasso di copertura vaccinale del 95%, con due dosi del vaccino per la popolazione infantile mirata, e lavorare per colmare le lacune immunitarie in tutte le altre fasce di età, al fine di eliminare il morbillo in l'Unione Europea.

» Regione Emilia Romagna: "Promozione della salute, del benessere e della comunità e prevenzione primaria"

» Council of the European Union: "COUNCIL RECOMMENDATION on strengthened cooperation against vaccine-preventable diseases"

Vai all'archivio

Inizio pagina