FSK utilizza i Cookies per migliorare la vostra esperienza su questo sito. Proseguendo la navigazione nel nostro sito web, senza modificare le impostazioni dei Cookies, acconsentite all’utilizzo degli stessi.
Se volete saperne di più su come li utilizziamo, vi invitiamo a consultare la nostra Cookies policy.

Fondazione Smith Kline

 

Sanità: Regioni, intesa sul riparto del Fondo 2018

02.08.2018

"Per il terzo anno consecutivo la Conferenza delle Regioni ha trovato un accordo per il riparto del Fondo Sanitario in tempi brevi. Si tratta per il 2018 di 110,1 miliardi, quasi un miliardo in più rispetto al 2017".Finalmente abbiamo approvato l'intesa sul riparto del Fondo sanitario nazionale" che ammonta a poco piu' di 110 miliardi di euro, "su cui le regioni avevano già raggiunto 'intesa politica mesi fa". Così il Presidente della Conferenza delle Regioni e delle Provincie Autonome Bonaccini in occasione dell'intesa dello scorso 18 febbraio.

Il primo agosto, l'approvazione definitiva del riparto del FSN: lo annuncia il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, al termine della conferenza delle Regioni. I tempi sono stati "rapidissimi, era gia' tutto deciso"."Approvato anche un fondo di 75 milioni per l'autonomia dei giovani con gravi disabilita' e per il loro trasporto, si tratta di un'operazione virtuosa. Auspichiamo che il fondo diventi strutturale, cosi' come chiesto varie volte al governo".

Toti precisa anche che "siamo entrati nella fase della trattativa per un nuovo Fondo sanitario nazionale, che speriamo cresca al livello del PIL dei Paesi principali".

Per affrontare l'emergenza della carenza dei medici di famiglia "abbiamo chiesto al Governo la possibilità di utilizzare delle risorse del Fondo sanitario per poter finanziare 800 borse di studio per i medici di famiglia, che attualmente sono 1.200". Lo ha annunciato il coordinatore degli assessori alla Sanità della Conferenza delle Regioni Antonio Saitta. "Queste borse di studio le finanzieremo non con fondi aggiuntivi ma con risorse già a disposizione delle Regioni - ha sottolineato - Sempre con un fondo vincolato c''è una proposta del governo di aggiungere 58 borse di studio per gli specialisti: è una piccola cosa rispetto a quanti ne mancano, circa 2.600, ma è comunque utile.

"E su questo ambito specifico - ha aggiunto Saitta - diremo giovedì prossimo al ministro della Sanità che le Regioni si trovano in una situazione di emergenza, visto che si stanno chiudendo reparti in tutta Italia per la mancanza di medici specialistici, soprattutto in questo periodo". "Chiediamo quindi al Governo, anche per aiutare le zone del nostro Paese lontane dai grandi centri urbani, di mettere in campo una risposta di emergenza, vale a dire fare in modo che gli specialisti dell''ultimo anno entrino a far parte del sistema sanitario, perché altrimenti non si riesce a garantire alcune attività".

» Regioni.it: "Saitta e Garavaglia: lavoro intenso che dà certezze contabili ad un settore fondamentale per i cittadini come la sanità"

» Regioni.it: "Fondo disabili: Toti, assegnati 75 milioni alle Regioni a statuto ordinario"

Vai all'archivio

Inizio pagina