FSK utilizza i Cookies per migliorare la vostra esperienza su questo sito. Proseguendo la navigazione nel nostro sito web, senza modificare le impostazioni dei Cookies, acconsentite all’utilizzo degli stessi.
Se volete saperne di più su come li utilizziamo, vi invitiamo a consultare la nostra Cookies policy.

Fondazione Smith Kline

 

Il costo del trionfo: come soddisfare le esigenze sanitarie e sociali indotte dell’aumento della aspettativa di vita

09.10.2017

L'aspettativa di vita sta crescendo. La morte non è sconfitta, ma abbiamo a disposizione più tempo per vincerla di quanto non abbiamo mai avuto in passato.

L'aumento raggiunto per la maggior parte delle persone nell'aspettativa di vita è sicuramente una questione di grande gioia. I riferimenti al processo di invecchiamento sembrano aver perso il punto cruciale, e cioè che il tempo di vita è qualcosa che la maggior parte delle persone desidera prolungare e in media, la gente è in grado di farlo più a lungo che mai prima d'ora. Questa speranza di vita aumentata è il trionfo di un secolo o più di redditi aumentati e disponibili, stili di vita appropriati, e innovative tecnologie mediche e chirurgiche.

Kingston e colleghi hanno scoperto che, nel Regno Unito, nei 20 anni dal 1991 al 2011, l'aspettativa di vita all'età di 65 anni è aumentata sostanzialmente, per uomini e donne, e che il numero di persone in case residenziali è diminuito.
Le spese per la cura degli anziani dovranno aumentare sostanzialmente e rapidamente. Sarà importante garantire che questa spesa sia governata in modo efficiente e in particolare che il confine tra assistenza sanitaria e assistenza sociale sia ben programmato e gestito.

Vivere vite più lunghe deve essere celebrato come un successo, e le prestazioni efficaci per le cure supplementari che si rendono necessarie, dovrebbero essere una sfida felice, non un onere da ignorare.

» The Lancet: "The burden of triumph: meeting health and social care needs"

» The Lancet: "Is late-life dependency increasing or not? A comparison of the Cognitive Function and Ageing Studies (CFAS)"

Vai all'archivio

Inizio pagina