FSK utilizza i Cookies per migliorare la vostra esperienza su questo sito. Proseguendo la navigazione nel nostro sito web, senza modificare le impostazioni dei Cookies, acconsentite all’utilizzo degli stessi.
Se volete saperne di più su come li utilizziamo, vi invitiamo a consultare la nostra Cookies policy.

Fondazione Smith Kline

 

Tendenze Nuove > Numero 1/2016 (Gennaio-Maggio)

Aderenza alla terapia nella BPCO

Copertina Aderenza alla terapia nella BPCO (Gennaio-Maggio)

Torna all'indice

L'aderenza del paziente alle prescrizioni mediche è una delle condizioni critiche per il successo terapeutico nella gestione delle malattie croniche, come diabete, ipertensione, cardiopatie, ed in particolare nella BPCO e nell'asma.

Una terapia sub-ottimale non riesce a trasferire al paziente i suoi potenziali effetti positivi e comporta quindi conseguenze per l'individuo, in termini di perdita di opportunità di salute e aumento di mortalità e morbilità, e conseguenze per la società, in termini di risorse sprecate, di maggiori carichi per i servizi sanitari, e maggior numero di ricoveri ospedalieri (NICE 2003; Simpson SH, BMJ 2006; Horne R, NIHR 2013).

Solo il 50% dei pazienti in terapia per malattie croniche segue le prescrizioni (WHO, 2003), mentre nell'asma e nella BPCO le percentuali variano dal 22% al 78% (Cerveri I, et al. Eur Respir J 1999; Bender BG, et al. J Allergy Clin Immunol 2006; Krigsman K, et al. Pharmacoepidemiol Drug Saf 2007). Anche la mancata aderenza del medico prescrittore alle linee guida influenza il raggiungimento degli obiettivi terapeutici, attraverso una gestione soggettiva e non ottimale.

» Continua a leggere nel documento PDF

Inizio pagina