FSK utilizza i Cookies per migliorare la vostra esperienza su questo sito. Proseguendo la navigazione nel nostro sito web, senza modificare le impostazioni dei Cookies, acconsentite all’utilizzo degli stessi.
Se volete saperne di più su come li utilizziamo, vi invitiamo a consultare la nostra Cookies policy.

Fondazione Smith Kline

 

Rapporto sanità 1999

il Mulino
N. Falcitelli e M. Trabucchi
1999

Rapporto sanità 1999

Indice

  • Rapporto Sanità '99: documento introduttivo (Anna Banchero, Giovanna Bussolati, Gianfranco Carnevali, Nicola Falcitelli, Mariapia Garavaglia, Pietro Lavezzo, Angelo Mattioni, Giovanni Mele, Fabrizio Pantè, Bruno Sciotti, Giuseppe Sinibaldi, Renzo Tellini, Marco Trabucchi, Francesca Vanara).
  • Autonomia e responsabilità nel sistema sanitario (Giorgio Pastori)
  • Livelli essenziali di assistenza o livelli uniformi di finanziamento ? (Mariapia Garavaglia)
  • Sanità: problemi e prospettive del rapporto Stato-Regioni (Iles Braghetto)
  • Il livello aziendale (Marino Nicolai)
  • I livelli di governo nell'integrazione socio-sanitaria (Anna Banchero)
  • Esperienze internazionali di livelli di governo in sanità (Francesca Vanara)
  • Rapporti tra Ssn e Università (Gianfranco Carnevali e Renato Lauro)
  • L'accreditamento come strumento di governo (Nicola Falcitelli)
  • Livelli di governo e nuove professionalità. La formazione per interpretare e promuovere il cambiamento (Bruno Sciotti )
  • Le funzioni di controllo: diversi livelli di esercizio (Giuseppe Sinibaldi)
  • Connessioni telecomunicative e sistemi sanitari in Italia (Achille Ardigò)
  • Strumenti gestionali innovativi e livelli di governo (Fabrizio Pantè)
  • Attese dei cittadini e livelli di governo (Carla Collicelli)
  • Il governo della sanità tra ideologie ed esigenze di stabilità istituzionale (Giuseppe Zuccatelli)

Abstract

Il terzo rapporto annuale della Fondazione Smith Kline riprende il tema del "governo" della sanità, nel tentativo di proporre riflessioni su come deve essere organizzata la guida del Sistema sanitario nazionale. Da molte parti si alzano voci contradditorie sul governo di un sistema complesso quale è la sanità; forse nessuno ha ancora trovato la via più razionale tra un dirigismo che mortifica la ricchezza delle professionalità e delle organizzazioni naturali ed uno spontaneismo confusionario. Il volume cerca di delineare in un moderno sistema sanitario la collocazione dei livelli di governo e delle relative responsabilità, affrontando fino in fondo le contraddizioni di un sistema che nel nostro paese è da molte parti criticato (e talvolta odiato), ma che ha prodotto risultati di salute tra i primi al mondo. Il governo della sanità svolge il suo compito se armonizza le risposte organizzate con una domanda in forte evoluzione, in un quadro di crescita dei costi: richiede quindi grandi capacità progettuali, di interpretazione del bisogno soggettivo ed oggettivo e di scelte.

Materiali da scaricare

Lista pubblicazioni

Inizio pagina