FSK utilizza i Cookies per migliorare la vostra esperienza su questo sito. Proseguendo la navigazione nel nostro sito web, senza modificare le impostazioni dei Cookies, acconsentite all’utilizzo degli stessi.
Se volete saperne di più su come li utilizziamo, vi invitiamo a consultare la nostra Cookies policy.

Fondazione Smith Kline

 

IQVIA: i farmaci biosimilari tra innovazione e sostenibilità economica

26.07.2018

Negli ultimi dieci anni, in seguito alla scadenza brevettuale di molti farmaci biologici originator, sono stati introdotti diversi medicinali biosimilari: oltre ad ampliare l'offerta di prodotti, la competizione indotta dall'ingresso di questi farmaci nel mercato ha contribuito a generare un risparmio nella spesa sanitaria, inducendo i produttori di biologici originator a ridurre i prezzi, stimolando la concorrenza e l'identificazione di nuove strategie di mercato in questo settore.

A fornire queste evidenze è l'ultimo studio di IQVIA dal titolo Farmaci biologici e biosimilari: scenari terapeutici e stima del risparmio per il Sistema Sanitario italiano, disponibile qui in allegato.

A livello globale, negli ultimi 5 anni il mercato dei farmaci biologici è cresciuto del 57% a valori, fino a raggiungere i 267 miliardi di dollari, passando dall'8% di market share nel 2012 a una crescita dell'11% nel 2017. Nei prossimi 5-10 anni il mercato dei biologici evolverà grazie a due principali fattori: l'introduzione di farmaci biologici in aree terapeutiche in cui sono finora stati assenti e la competizione con i biosimilari.

Come dimostrato dal processo regolatorio di autorizzazione, il rapporto rischio-beneficio dei biosimilari è il medesimo di quello degli originator di riferimento.

Per tale motivo, oggi l'AIFA considera i biosimilari come prodotti intercambiabili con i corrispondenti originator di riferimento:

www.fsk.it/archivio-news/aifa-nuovo-position-paper-sui-biosimilari

Inoltre, in considerazione del fatto che il processo di valutazione della biosimilarità è condotto, dall'EMA e dalle Autorità regolatorie nazionali, al massimo livello di conoscenze scientifiche, non appaiono necessarie ulteriori valutazioni comparative effettuate a livello regionale o locale.

» IQVIA: Farmaci biologici e biosimilari

Vai all'archivio

Inizio pagina