FSK utilizza i Cookies per migliorare la vostra esperienza su questo sito. Proseguendo la navigazione nel nostro sito web, senza modificare le impostazioni dei Cookies, acconsentite all’utilizzo degli stessi.
Se volete saperne di più su come li utilizziamo, vi invitiamo a consultare la nostra Cookies policy.

Fondazione Smith Kline

 

Influenza: prescrizione antibiotica ambulatoriale per le infezioni respiratorie. Tutto bene?

19.06.2018

Quali sono gli obiettivi per innovare e migliorare la gestione del trattamento ambulatoriale con antibiotici in caso infezioni respiratorie acute?

Tra i 14.987 pazienti con infezioni respiratorie acute trattati ambulatorialmente e conseguentemente arruolati in questo studio di coorte durante la stagione dell'influenza, al 41% sono stati prescritti antibiotici, il 41% dei quali ha avuto diagnosi per le quali non erano indicati antibiotici: principalmente infezioni virali del tratto respiratorio superiore e bronchite.

Al 29% dei pazienti con influenza confermata attraverso test specifici sono stati prescritti antibiotici. Tra i pazienti a cui sono stati prescritti antibiotici, il 38% aveva faringite testata per streptococco di gruppo A negativo e il 38% con sinusite presentava sintomi per 3 giorni o meno prima della visita, suggerendo che non era necessaria la terapia antibiotica.

L'eliminazione del trattamento antibiotico delle infezioni virali delle vie respiratorie superiori e della bronchite, il miglioramento della diagnosi e del trattamento dell'influenza e il rafforzamento delle linee guida prescritte per faringite e sinusite, potrebbero migliorare la gestione ambulatoriale degli antibiotici e contenere il fenomeno della resistenza.

» Outpatient Antibiotic Prescribing for Acute Respiratory Infections During Influenza Seasons

Vai all'archivio

Inizio pagina