FSK utilizza i Cookies per migliorare la vostra esperienza su questo sito. Proseguendo la navigazione nel nostro sito web, senza modificare le impostazioni dei Cookies, acconsentite all’utilizzo degli stessi.
Se volete saperne di più su come li utilizziamo, vi invitiamo a consultare la nostra Cookies policy.

Fondazione Smith Kline

 

La salute del respiro – Epidemiologia, costi sanitari ed implicazioni sociali delle malattie respiratorie croniche ostruttive e delle allergopatie respiratorie

26.01.2008

Milano
Sala conferenze Assessorato alla Sanità Regione Lombardia
via Pola, 9/11

Le malattie respiratorie croniche ostruttive ed allergiche hanno un grande impatto sulla qualità della vita, sulla disabilità, sui costi per l'assistenza sanitaria. L'asma bronchiale è un rilevante problema di sanità pubblica, perchè è una malattia diffusa nell'adulto ed è la malattia cronica più diffusa nell'infanzia; nonostante la mortalità sia in diminuzione, rimane comunque una sfida da affrontare, perchè la morte per asma è classificata fra quelle evitabili dalla Organizzazione Mondiale della Sanità. La Broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) è un problema crescente con l'invecchiamento della popolazione, peggiora la qualità di vita dei pazienti ed è, fra le malattie respiratorie, la causa principale di ospedalizzazione. La rinite allergica è la più frequente patologia a carico delle vie aeree superiori raggiungendo, a livello nazionale, una prevalenza di poco inferiore al 18%. È diffusa in tutte le età ed è in aumento. Nell'ultimo decennio ha avuto un incremento di prevalenza del 3%. Viene quindi proposto un programma formativo che ha l'obiettivo di fornire agli operatori sanitari delle discipline individuate nella scheda di partecipazione e agli interessati, un'analisi epidemiologica regionale e nazionale che comprenda i costi sanitari e le implicazioni sociali delle malattie croniche ostruttive e delle allergopatie respiratorie e da cui possano derivare proposte di interventi operativi nell'ambito della programmazione sanitaria regionale e nei programmi formativi aziendali della medicina generale.

Allegati

Lista eventi

Inizio pagina