FSK utilizza i Cookies per migliorare la vostra esperienza su questo sito. Proseguendo la navigazione nel nostro sito web, senza modificare le impostazioni dei Cookies, acconsentite all’utilizzo degli stessi.
Se volete saperne di più su come li utilizziamo, vi invitiamo a consultare la nostra Cookies policy.

Fondazione Smith Kline

 

Humanization of therapeutic care in oncology: the involvement of patients

Dal 25.06.2008 al 27.06.2008

Erice (TP)
"Ettore Majorana" Centre for scientific culture
Via Guarnotta, 26

La Fondazione nell'ambito dei propri programmi di approfondimento legati ai temi dell'innovazione scientifica ed etica in medicina ed in sanità e promuove, in collaborazione con il prof. Giampaolo Velo, Direttore della sezione di Farmacologia presso la Scuola Superiore "Ettore Majorana" di Erice e docente di Farmacologia presso Università di Verona, un workshop ad inviti sulla umanizzazione in medicina, a partire dal caso, complesso, dell'oncologia, che si tiene dal 25 al 27 giugno 2008 ad Erice.
La parola umanizzazione accorpa in sé valenze che oggi l'oncologia moderna è tenuta ad offrire. L'importanza delle tematiche che coinvolgono anche la società civile (non solo per la prevalenza di malati oncologici, ma per i risvolti sociali delle scelte in oncologia), richiede di affrontarli non solo con esperti del settore, ma anche con antropologi, bioeticisti, associazioni di pazienti.
• Obiettivi
Lo scopo de Seminario è di verificare lo stato dell'arte dell'umanizzazione delle cure in sanità, prendendo come modello l'oncologia. Partendo dai bisogni del malato, saranno presi in esame i principali step del percorso diagnostico-terapeutico fino alla fase terminale di malattia.
• Metodo
I relatori e i partecipanti affrontano i problemi più attuali della malattia, e delle terapie farmacologiche e non farmacologiche. Le relazioni saranno seguite da un'ampia discussione sui temi trattati (nuovi farmaci, modelli assistenziali e organizzativi, problemi etici, riabilitazione, cure palliative ecc.) allo scopo di realizzare un documento finale da diffondere per una più ampia condivisione.
Non vi è una sostanziale differenza tra relatori e partecipanti in quanto i relatori hanno il compito di introdurre alcuni temi preordinati ed offrire spunti di discussione che andranno poi sviluppati e sintetizzati nel documento finale con il contributo di tutti i partecipanti.

Allegati

Area riservata

Lista eventi

Inizio pagina