FSK utilizza i Cookies per migliorare la vostra esperienza su questo sito. Proseguendo la navigazione nel nostro sito web, senza modificare le impostazioni dei Cookies, acconsentite all’utilizzo degli stessi.
Se volete saperne di più su come li utilizziamo, vi invitiamo a consultare la nostra Cookies policy.

Fondazione Smith Kline

 

Approvata la Legge di Bilancio 2019 e la Nota di aggiornamento macro-economico

La Camera dei Deputati ha approvato, senza ulteriori emendamenti, il testo del Disegno di Legge di Bilancio 2019-21 proveniente dal Senato.

Si è quindi concluso l'iter parlamentare di discussione del Disegno di Legge di Bilancio presentato dal Consiglio dei Ministri ed emendato sia nel primo passaggio alla Camera che nell'unico passaggio al Senato.

Il Bilancio dello Stato è un documento contabile, proposto dal Governo e approvato dal Parlamento, che espone le entrate e le spese grazie alle quali lo Stato fa fronte ai bisogni della collettività secondo gli obiettivi individuati dalla politica.

Il disegno di legge di bilancio, presentato alla Camera dei deputati il 31 ottobre 2018, contiene il bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2019 e il bilancio pluriennale per il triennio 2019-2021.

Il disegno di legge è stato approvato dalla Camera in prima lettura l'8 dicembre 2019, quindi dal Senato, con modifiche, il 23 dicembre 2018 (A.C. 1334-B) e, in via definitiva, senza ulteriori modifiche, dalla Camera dei deputati, il 30 dicembre 2018.

La legge di bilancio è suddivisa in due sezioni. La Sezione I contiene disposizioni che integrano o modificano la legislazione di entrata e di spesa, mentre la Sezione II contiene il bilancio a legislazione vigente e le variazioni non determinate da innovazioni normative. In particolare, la seconda sezione dà evidenza contabile alla manovra complessivamente operata per effetto delle innovazioni normative della prima sezione e delle variazioni (finanziamenti, de-finanziamenti e riprogrammazioni di entrate e di spese disposte da norme preesistenti) disposte con la seconda sezione.

Il documento allegato riporta le misure adottate per il conseguimento dei nuovi obiettivi, la norma della legge di bilancio che dispone in via prudenziale l'accantonamento temporaneo di una parte di specifici stanziamenti in attesa che il monitoraggio dell'andamento dei conti ne confermi la coerenza rispetto agli obiettivi programmatici, la valutazione del nuovo quadro macroeconomico da parte dell'Ufficio Parlamentare di Bilancio e la richiesta di flessibilità di bilancio per interventi straordinari per la messa in sicurezza delle infrastrutture viarie e la gestione dei rischi connessi al dissesto idrogeologico.

Il fabbisogno sanitario nazionale crescerà nei prossimi tre anni di 4,5 miliardi e sono state previste a questo proposito la definizione di nuovo e pragmatico Patto della Salute in collaborazione con le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano. Si sottolinea anche i 4 miliardi di euro in più per attuare un vero e proprio Piano Marshall per l'edilizia sanitaria. Infine, una considerazione per la farmaceutica e i dispositivi medici: rispetto a questi ultimi, sono stati implementati alcuni provvedimenti per rendere effettivi e obbligatori i registri di sorveglianza sanitaria; sulla farmaceutica, grazie anche al lavoro del tavolo della Governance, sono presenti nella Legge di Bilancio norme per l'adeguamento del sistema di definizione dei prezzi - fermo al 2001 - nonché per l'aggiornamento dinamico del prontuario farmaceutico nazionale.

I principali finanziamenti

· 350 milioni in tre anni per la riduzione delle liste di attesa; 150 milioni di euro per l'anno 2019 e 100 milioni di euro per ciascuno degli anni 2020 e 2021 (commi 510-511-512)

· 4,5 miliardi per il fabbisogno sanitario nazionale in tre anni. Per l'anno 2019, il livello del finanziamento è determinato in 114 miliardi e 451 milioni di euro, incrementato di 2 miliardi per l'anno 2020 e di ulteriori 1,5 miliardi per l'anno 2021. Per gli anni 2020 e 2021, l'accesso delle regioni all'incremento del livello del finanziamento è subordinato alla stipula, entro il 31 marzo 2019, del nuovo Patto per la salute (commi 514-516)

· 4 miliardi di euro in più per ammodernare e ristrutturare gli ospedali. Il fondo dedicato passa da 24 a 28 miliardi (comma 555)

· 10 milioni per incrementare le borse di studio in medicina generale (comma 518)

· 22,5 milioni di euro per l'anno 2019 per i contratti di formazione specialistica dei medici, che aumentano a 45 milioni di euro per l'anno 2020, 68,4 milioni di euro per l'anno 2021, 91,8 milioni di euro per l'anno 2022 e 100 milioni di euro annui a decorrere dall'anno 2023 (comma 521). Inoltre (commi 547-548) i medici in formazione specialistica iscritti all'ultimo anno del relativo corso sono ammessi ai concorsi per la dirigenza sanitaria (commi 547-548)

· 5 milioni di euro per gli IRCCS della Rete oncologica impegnati nello sviluppo delle nuove tecnologie antitumorali CAR-T (comma 523)

· 5 milioni di euro per gli IRCCS della Rete cardiovascolare impegnati nei programmi di prevenzione primaria cardiovascolare (comma 523)

· 25 milioni di Euro in tre anni per l'adroterapia, terapia innovativa per la cura dei tumori, 5 mln per il 2019 e 10 mln per ciascuno degli anni 2020 e 2021 a favore del Centro nazionale di adroterapia oncologica - Cnao (comma 559).

Per saperne di più:

» http://documenti.camera.it/leg18/pdl/pdf/leg.18.pdl.camera.1334-B.18PDL0041130.pdf

» http://documenti.camera.it/leg18/pdl/pdf/leg.18.pdl.camera.1334-B.18PDL0042220.pdf (Tabelle Ministero della Salute da pag. 701)

» https://temi.camera.it/leg18/provvedimento/la-legge-di-bilancio-per-il-2019.html

» https://temi.camera.it/leg18/dossier/OCD18-11391/legge-bilancio-2019-modifiche-approvate-dal-senato-della-repubblica-80.html

» http://documenti.camera.it/leg18/dossier/pdf/ID0006h_vol_I.pdf?_1546862079228

» http://documenti.camera.it/leg18/dossier/pdf/ID0006h_vol_II.pdf?_1546862007020

» Aggiornamento dell quadro macroeconomico e di finanza pubblica - Dicembre 2018

» Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2019 e bilancio pluriennale per il triennio 20192021

Inizio pagina